GP d'Italia

MotoGP 2021. GP d’Italia al Mugello. Valentino Rossi: "Sapete come la penso su Marquez"

- Valentino parla della difficoltà di tornare in pista dopo l’incidente di Dupasquier: “Hai due possibilità: o ti togli la tuta e vai a casa, o cerchi di ritrovare concentrazione”. Sull’episodio in Q1 tra Marc e Vinales: “Non serve aggiungere altro, le immagini sono chiare”
MotoGP 2021. GP d’Italia al Mugello. Valentino Rossi: Sapete come la penso su Marquez

SCARPERIA - Inevitabilmente, anche con Valentino Rossi si comincia parlando dell’incidente che ha coinvolto Jason Dupasquier, sulla difficoltà di tornare in pista dopo un evento così drammatico.

“E’ molto difficile, non hai informazioni, non sei ottimista: vedi il pilota a terra, l’elicottero fermo. A quel punto hai due possibilità: ti togli la tuta, scappi dal box e vai a casa, oppure trovi la concentrazione per tornare in pista. Se non ci riesci, è pericoloso, perché queste moto richiedono attenzione".

"Tutti siamo tornati in pista, speriamo arrivino buone notizie. Purtroppo questo è l’aspetto più pericoloso della moto, ma non si può girare da soli, perché tanto in gara si è comunque tutti vicini”.

Sei entrato in pista per ultimo, molto dopo gli altri: stavi pensando se era il caso di tornare a casa?

“No, non è per questo. L’anno scorso, dopo l’incidente in Austria, ci avevo pensato a fermarmi, poi quando avevano comunicato l’ora della ripartenza della gara ho ritrovato concentrazione”.

In pista, Valentino ha vissuto un’altra giornata negativa.

“E’ stata una giornata difficile. Nelle FP3 ho fatto anche un buon giro, ero solo a 0”9 dalla pole, ma non basta, sono stato un decimo più lento della mia pole del 2018. Nel pomeriggio ho cercato di migliorare: ho tenuto un passo costante, ma lento. Abbiamo bisogno di più decimi per stare davanti. La grande differenza rispetto al passato è che siamo tutti attaccati: la Dorna ha lavorato tanto per ottenere questi risultati, per avere gare di gruppo e battagliate: è la forza della MotoGP. Non credo che cambierà qualcosa in futuro”.

Hai sempre detto che i risultati decideranno il tuo futuro: è sempre così?

“I risultati sono cruciali in ogni tipo di sport, siamo qui per provare a vincere, o comunque stare davanti. E’ chiaro che senza risultati, tutto diventa più difficile, è dura così, senza risultati non ti diverti, è un peso. Qui sapevamo che avremmo faticato, perché anche nel 2019 avevo avuto delle difficoltà. Ma bisogna continuare a provarci”.

Secondo te Marquez è stato antisportivo con Vinales?

“Voi cosa ne pensate? Ho visto le immagini come voi, non è una novità: lo sapete come la penso su Marquez, non voglio aggiungere altro”.

Segui il GP d'Italia 2021 sul nostro LIVE

Segui il commento delle qualifiche del Mugello con Zam e i fratelli Guareschi IN DIRETTA OGGI ALLE 20:45

Rivedi il commento delle prove libere del Mugello con Zam e Francesco Guidotti, Team Manager Pramac Racing

Gli orari della corsa in TV su Sky, DAZN e TV8

"MotoGP. Mugello, che meraviglia! Storia del GP", di Nico Cereghini

Leggi tutti i commenti 148

Commenti

  • Jojoe, Bologna (BO)

    Laguna Secca... quando sopra al tombino ci passó Rossi era tutto fantastico, quando venne fregato invece, pagine e articoli e ci si chiedeva "ma tutto regolare?". Il metro di giudizio ahimè è questo, quindi me la faccio una ragione...Stessa identica cosa per le scie, che tra l'altro non sono vietate come tagliare la pista.
  • Wezzo, Reggio nell'Emilia (RE)

    A leggere certi commenti mi sono quasi cadute le braccia, pensare che dopo quello che è successo venir qui a legger certi commenti è davvero triste, soprattutto per chi li scrive...

    Vero Maxp e Jojoe? Per dirne 2...qui i clown da tastiera abbondano...

    Tra l'altro sull'argomento, come già detto da altri, Rossi ha glissato...dove avete letto le fantomatiche critiche??

    Mettere sullo stesso livello ciò che è successo in Qatar e ciò che è successo oggi significa essere offuscati mentalmente dalla malafede o dall'odio verso qualsiasi cosa faccia Rossi.

    Prendere la scia di un altro pilota in pista è un conto, inseguirlo fin dentro ai box è decisamente un'altra, mai vista una roba così penosa.

    MA quello che ha fatto MM non mi ha stupito più di tanto, lui è fatto così, antisportivo fino al midollo....ma un pò devo dire che mi ha fatto pena, non deve essere facile essere l'ombra del campione che era.

    Vinales poi non ne parliamo, carattere voto zero, prima si incaxxa come una pantera in pista per poi dichiarare il nulla cosmico.

    A sto punto preferisco MM, quanto a determinazione...almeno dimostra ciò che è senza nascondersi e sbattendosene di tutti, voleva passare in Q1 e c'è riuscito.
Leggi tutti i commenti 148

Commenti

Inserisci il tuo commento