Fase 2

Fase 2. Il ministro De Micheli: "Più piste ciclabili e incentivi all'acquisto di bici, eBike e monopattini"

- Il Ministro dei Trasporti annuncia grandi cambiamenti: dai mezzi pubblici, alle forme delle nostre città, fino agli incentivi per acquistare bici ed eBike. Allo studio un bonus mobilità da 200 euro
Fase 2. Il ministro De Micheli: Più piste ciclabili e incentivi all'acquisto di bici, eBike e monopattini

La buona notizia arriva da un'intervista del Corriere della Sera.  
La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha infatti annunciato una serie di misure per favorire e incentivare la mobilità leggera nelle città. A partire dal creare spazi dove bici, eBike e monopattini possano circolare in sicurezza. Per farlo, i Comuni hanno bisogno che il Governo tolga alcuni paletti che impediscono alle amministrazioni locali di agire con rapidità, e soprattutto in modo economico. 

"Modificheremo il codice della strada - ha detto la De Micheli - per consentire l'apertura di piste ciclabili in via transitoria anche solo con segnaletica orizzontale, e anticiperemo risorse".

Ma le piste ciclabili ovviamente non bastano per convincere gli italiani che le "due ruote" possono essere un ottimo sostituto dell'automobile. Bisogna creare cultura, offrire opportunità e soprattutto incentivare l'acquisto. In questa direzione vanno le parole della ministra: "Nel prossimo decreto legge ci saranno incentivi per l'acquisto di bici, bici elettriche e monopattini".

A quanto pare, allo studio di sarebbe il riconoscimento di un “buono mobilità alternativa”, per i residenti nelle città metropolitane e aree urbane con più di 60.000 abitanti, pari a 200 euro per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, quali segway, hoverboard e monopattini, ovvero per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale.

Il Coronavirus sta uccidendo migliaia di persone in tutto il mondo, ma questa tragedia sarà anche un'occasione unica per cambiare le nostre abitudini, il rapporto con il pianeta e per salvare la vita alle generazioni future.

  • motoclubdeltafe, Formignana (FE)

    Ministra De Micheli si è scordata di noi motociclisti, per favore, la scongiuro ci consideri,abbiamo veramente di poche regole che sono: viaggiare da soli,non fare assembramenti ,quando ci fermiamo usare mascherina,tutto qui perchè noi portiamo il casco,non siamo a contatto neanche da vicino con altri ,quindi siamo una categoria che non contaggerà nessuno e nessuno verrà contaggiato. La Prego ascolti la nostra supplica e stiamo andando molto avanti col tempo per la nostra passione che haun tempo limitato.
  • quagliodromo, Telgate (BG)

    Non sono un ciclista ma credo che sia un ottima iniziativa. Penso che ci sia molta gente che vorrebbe usare di più la bici ma non lo fa per la carenza di infrastrutture. E poi ne gioverebbero tutti.
Inserisci il tuo commento