rassegna mercato

Moto, consigli per gli acquisti: 3 Power Cruiser (+ una) nuove

- Ducati XDiavel 1260, Harley-Davidson Fat Bob 114, Triumph Rocket 3R rappresentano bene la categoria ma... c'è anche la Benelli 502C
Moto, consigli per gli acquisti: 3 Power Cruiser (+ una) nuove

Centimetri cubi in abbondanza pneumatici extra larghi, posizione di guida rilassata e tipica del segmento: sono le Power Cruiser, le moto che sotto le spoglie di una comoda e raffinata compagna di passeggiate in realtà celano i muscoli; oggi dedichiamo loro – nelle versioni nuove e in listino - i nostri consigli per gli acquisti.

Ognuno interpreta il tema a modo proprio e, proprio per questa ragione, ci troviamo in un ambito dove l'eterogeneità delle soluzioni e delle architetture la fa da padrone, senza dimenticare che proprio l'esclusività dei progetti è anche la scusa per moto decisamente sopra le righe e non sempre sovrapponibili. Ducati Xdiavel 1262, Harley-Davidson Fat Bob 114, Triumph Rocket 3 R rappresentano bene la categoria ma... se non vi sentite ancora pronti a pesi, potenze e prezzi impegnativi, c'è anche la Benelli 502C.

Benelli 502C

La inseriamo in questa rassegna proprio per il suo carattere di gradino d'accesso al segmento: la Benelli 502C è mossa dal bicilindrico in linea da 500 cc e 48 cavalli quindi guidabile con patente A2 raffreddato a liquido che motorizza una tra le moto più vendute degli ultimi anni, ha una linea personale e la sella a soli 75 centimetri da terra e i cerchi in alluminio da 17 pollici calzano pneumatici da 120/70 e 160/60, misure non gigantesche per la categoria ma perfette per l'agilità di guida. A listino a 5.990 euro, è la motocicletta più economica tra le quattro proposte.

Benelli 502C TEST: la cruiser che non c'era

Vai al listino Benelli

Guarda tutti gli annunci di Benelli 502C nuove

Guarda tutti gli annunci di Benelli 502C usate

 

Ducati XDiavel 1262 S

La Power Cruiser Ducati è arrivata nel 2015 e da allora è cambiata pochissimo: solo il passaggio all’Euro-5 nha causato una minima variazione all’impianto di scarico, accompagnato però da un'aumento della potenza del bicilindrico Testastretta con DTV di 1262 cc passa da 152 a 160 cavalli, e anche la coppia tocca i 13 chilogrammetri. I cerchi forgiati  di 3,5” x 17’’ all'anteriore e 8” x 17’’ al posteriore calzano coperture Pirelli Diablo Rosso III da 120/70 e 240/45 e fanno parte del raffinato design di una moto che non lascia certo inosservata. La dinamica di guida è ottima, condita anche con un impianto frenante da riferimento nel segmento. Costa a listino 24.290 euro, per la versione Black Star sono necessari 700 euro in più.

 

XDiavel 1260S Black Star
Ducati XDiavel 2016

Vai al listino Ducati

Guarda tutti gli annunci di Ducati XDiavel 1262 nuove

Guarda tutti gli annunci di Ducati XDiavel 1262 usate

Guarda tutte le recensioni di Ducati XDiavel 1262

 

 

Harley-Davidson Fat Bob 114

Mettete un motore bicilindrico di quasi 1900 cc sopra due gomme da 150/80 anteriore e 180/70 posteriore e metà del gioco è fatto: datele sportività e una guidabilità molto piacevole e avrete la Fat Bob 114, parte della famiglia Softail di cui trovate le recensioni più in basso. La muscolosa americana è comoda, divertente e affatto impacciata nella guida anche tra le curve, appoggiata su una gommatura super dimensionata. Il suo motore esprime 93 cavalli e una coppia di 16 kgm a 3.500  giri. Pesa quasi 300 chili ma la favorevole distribuzione del peso aiuta molto, sia da fermo che in marcia. Costa 20.000 euro tondi, ma come ogni H-D il catalogo accessori è lì pronto ad ammaliarvi.

 

Harley Davidson Triple S: tutto il carattere delle moto di Milwaukee in due giorni
Harley-Davidson Softail 2018

Vai al listino Harley-Davidson

Guarda tutti gli annunci di Harley-Davidson Fat Bob 114 nuove

Guarda tutti gli annunci di Harley-Davidson Fat Bob 114 usate

Guarda tutte le recensioni di Harley-Davidson Softail/Fat Bob 114

 

Triumph Rocket 3 R

Esagerata, monumentale, quasi teatrale per il suo ricercatissimo look, la cura del dettaglio e il suo motore tricilindrico da 2.500 cc (con una vagonata di coppia pari a 221 Nm) che detiene il recor di motore motociclistico di serie più grande al mondo. Poggiata su due pneumatici da 150  davanti e 240 dietro, è una Power Cruiser che si guida con grande omogeneità ma per essere condotta in scioltezza in città e nello stretto vuole di un minimo di apprendistato, anche per il peso di 291 kg in ordine di marcia. Costa 24.300 euro (la sorella GT, invece, 25.100 euro).

Triumph Rocket 3 GT e R TEST. Non mi basta mai!

Vai al listino Triumph

Guarda tutti gli annunci di Triumph Rocket 3 R nuove

Guarda tutti gli annunci di Triumph Rocket 3 R usate

Guarda tutte le recensioni di Triumph Rocket 3

 

 

  • OsteoRider, Ferrara (FE)

    Da felicissimo e orgoglioso possessore di FAT BOB non posso che gioire per questo articolo( a parte Benelli,cosa c'entra? è un pesce d'aprile in ritardo?) Sono così diverse tra loro che chi possiede una di queste moto non la cambierebbe con nessun'altra delle 2, da parte mia ho scelto Harley perché è la più essenziale ed ignorante delle 3, con 2 ruote giganti, un motore da camion e uno scarico(aftermarket) che fa tremare i palazzi. Se avessi 10 anni di più avrei preso Triumph: ancora più esagerata nel motore ma più elegante sicura e comoda. Su ducati non mi esprimo, certamente non incontra i miei gusti, ma siccome leggendo qua e là tutti i possessori ne sono entusiasti evidentemente dev'essere anch'essa un gran mezzo. Non sono moto per tutti, il cliente ideale ama il motore per ciò che è, metallo che con un po' di benzina prende vita sprigionando potenze inaudite. Costano tanto ma danno tantissimo, puoi amare qualsiasi genere di moto ma quando passa in strada una di queste tre ti giri per forza. Amo l'Harley fat Bob perché è riuscita ad eliminare la nomea di scarsa guidabilità in curva di tutti gli altri modelli precedenti ed ha un design innovativo, imponente ma compatta nelle linee e soprattutto FRENA. Pesa tanto ma buttarla in piega (si, ti devi lanciare fuori dalla moto) è un piacere, in frenata poi sembra voler fare le pieghe all'asfalto e in accelerazione ti strappa via dal manubrio.
    Che dire di altro? Ci si innamora di questi mezzi solo provandoli e una volta saliti dopo 3 manate di gas e 2 pieghe non vorrete più scendere, siete avvertiti. Da quel momento in poi la vostra vita sarà focalizzata su come racimolare i soldi per portarvela in garage. Se avete moglie portatela con voi e vedrete che.... no scherzo, se avete moglie compratevi la Benelli.
  • Nicola.Morigi, Cesena (FC)

    Io ho appena messo in garage un XDiavel S dopo anni di sbavate.. bellissima, motore arrogante ma anche abbastanza gestibile nel riding mode touring. Sospensione posteriore moooolto rigida, una gioia per la schiena...ho già detto che è bellissima?? :-D
Inserisci il tuo commento