Prova scooter

Honda SH 350i TEST: non solo urban

- Uno scooter pensato per la città che dà il meglio di sé anche in ambito extra-urbano? E' il nuovo SH 350, rinnovato nella linea e nelle dotazioni, può rendere il casa-lavoro molto... divertente

Nuovo look, ma l'SH è sempre lui

1984: l'SH era uno smilzo cinquantino che debuttava sul mercato, pensato per la mobilità dei ragazzini e senza grandi pretese: economico, pratico, facile.

E' incredibile guardare le immagini di quell'anno e rendersi conto come, pur a seguito di importanti aggiornamenti e continue migliorie, la linea dell'SH sia rimasta sempre fedele a se stessa e assolutamente inconfondibile.

Guardando oggi questo nuovo 350, ci troviamo davanti a quel classico anatroccolo diventato cigno: personalmente trovo che sia l'SH meglio riuscito sino a ora, con l'aria sportiva che va a richiamare quella dei più piccoli 125 e 150 e un musetto irriverente sottolineato dalla nuova posizione dei fari full LED - anabbagliante a abbagliante non sono più sul manubrio, dove resta la sola posizione, ma nella parte più bassa dello scudo - e dal nuovo disegno, più aguzzo, del parafango.

Le frecce, anch'esse ridisegnate e riposizionate, adottano la funzione di segnalazione di frenata d'emergenza - come sul Forza 350, di cui vi abbiamo parlato poco tempo fa - segnalando agli altri utenti della strada un'eventuale arresto improvviso.

Il rinnovato gruppo ottico è di certo la caratteristica che più enfatizza il nuovo look di questo 350, ma in realtà tutta la scocca è nuova e i designer hanno lavorato alternando linee curve mixate a tratti più spigolosi, creando una bella armonia che termina nella lunga coda all'insù.

Restano ovviamente i capisaldi del progetto: la ruota alta da 16 pollici, la pedana piatta e le dimensioni contenute.

Telaio, ciclistica, freni

Ma "una carrozzeria" così ha bisogno di un bel telaio e sull'SH 350 troviamo ora un monotrave dorsale inferiore - con diversi fazzoletti di rinforzo per renderlo resistente e duraturo - che pesa un chilo meno di quello del modello da 300 cc e lavora in sintonia con le sospensioni, composte da una forcella telescopica con steli da 35 millimetri e da un classico doppio ammortizzatore regolabile nel precarico della molla.

Le ruote da 16 pollici a sei razze sdoppiate sono in alluminio pressofuso e calzano gomme Metzeler FeelFree da 110/70 davanti e 130/70 dietro.

La frenata è affidata a un disco da 256 millimetri all'anteriore, con pinza a due pistonicini e uno della stessa misura al posteriore, con pinza a pistoncino singolo. Non manca ovviamente l'ABS a due canali.

Nel sottosella - dotato di presa di ricarica USB di tipo C - è possibile riporre un casco integrale e nel retroscudo troviamo un piccolo vano senza serratura. Il bauletto da 35 litri, che funziona con la Smart-Key che comanda tutte le funzioni dello scooter, è di serie così come il parabrezza alto in policarbonato con paramani integrati.

  • Cilindrata 330 cc
  • Potenza 29,4 cv
  • Coppia 32 Nm
  • Peso 174 Kg
  • Prezzo 5690 Euro

Il nuovo motore da 330 cc

Estetica, ciclistica, dotazioni... ma il cuore del progetto sta sotto pelle ed è il nuovo propulsore eSP+ (enhanced Smart Power+) che già abbiamo avuto modo di apprezzare sul Forza 350, ma che sull'SH dà il meglio di sé per la diversa taratura e per il peso più contenuto che è chiamato a spingere: una decina di chili in meno rispetto al fratellone GT.

Sono dunque 51 i cc guadagnati rispetto al modello precedente, il 300 (che di effettivi ne aveva 279), e ovviamente anche potenza e coppia crescono del 17%: da 25,2 a 29,4 i cavalli erogati a 7.500 giri e da 25,5 a 32 i Nm di coppia a 5.250 giri.
L'aumento di cilindrata si ottiene aumentando alesaggio e corsa dai precedenti 72x68,5 millimetri agli attuali 77x70,7.
Il rapporto di compressione è di 10,5:1 e - sempre rispetto al modello precedente - la chiusura delle valvole di aspirazione e l’apertura/chiusura delle valvole di scarico sono state ritardate di 5°.

Nuovo anche l'albero motore, del 10% più leggero. Come già visto sul Forza, il nuovo silenziatore è costituito da due camere distinte, anziché tre.

La trasmissione V-Matic è composta dalla frizione centrifuga automatica e dalla finale a cinghia, con il carter frizione ridisegnato per meglio armonizzarsi al nuovo look dell'SH.

Il propulsore è ora Euro 5 e come da tradizione SH i consumi sono ottimi: nel ciclo combinato (simulazione al banco di diverse tipoligie di percorso) questo 350 consuma 1 litro di carburante ogni 30 chilometri. Il serbatotoio è di 9,1 litri e dunque i conti sono presto fatti: circa 270 i chilometri di autonomia con un pieno di benzina.

Non c'è lo start&stop, comune su ciindrate minori, ma troviamo il prezioso controllo di trazione Honda Selectable Torque Control, disinseribile tramite un pulsante posto sul blocchetti sinistro al manubrio.

Come sempre, consiglio spassionato: lasciatelo inserito. Non è per nulla invasivo, le insidie si trovano facilmente sugli asfati cittadini e sono noiose non solo quando si hanno grandi cavallerie da scaricare a terra.

La prova su strada

La prima sensazione in sella è di assoluto comfort, la seduta è più alta della media (805 millimetri da terra) quindi si ha una bella sensazione di visuale sulla strada, con una sella ampia e comoda anche per il passeggero a cui sono dedicate anche maniglie e pedane estraibili in alluminio.

La pedana piatta è molto spaziosa e una perfetta (per me che sono alta 165 centimetri) triangolatura sella - pedana - manubrio, come è ben visibile nella foto qui sotto, fa tutto il resto.

E a propostio di comfort sveliamo subito il primo - ma anche unico - difetto dell'SH: come tutti gli scooter di qualsiasi cilindrata soffre le forti asperità del terreno, la scarsa escursione della sospensione posteriore non permette di ricalcare dolcemente buche o pavà malmessi, mentre in condizioni normali lavora egregiamente e tra le curve la ciclistica permette pieghe e divertimento in piena sicurezza.

Anche alle alte velocità, in autostrada, l'SH non sbacchetta e non perde di stabilità, soprattutto senza parabrezza e bauletto. Lo screen alto protegge perfettamente dall'aria, ma inevitabilmente funge un po' "da vela" quando si viaggia a velocità sostenute.

Sempre a proposito del parabrezza, e sempre in proporzione all'altezza di chi scrive, non va ad inficiare la visuale con il bordino gommato che resta sempre sopra agli occhi e protegge ben bene busto, testa e mani.

La frenata è buona, forse un po' di mordente in più non sarebbe stato male viste le brillanti prestazioni del motore, ma è comunque sempre sicura e decisa se si strizzano per bene le leve, con l'ABS che svolge alla grande il suo dovere. C'è e - quando serve - si sente.

La nuova strumentazione LCD si legge bene anche in piena luce e, seppur piccolina, riporta tutte le informazioni necessarie: tachimetro, livello carburante, temperatura liquido di raffreddamento, orologio, contachilometri con due parziali (tastini A e B al manubrio), computer consumi, temperatura esterna, voltmetro, spia dellaSmart Key, spia del traction, spia ABS, spie di servizio.

Infine, impossibile non fare un plauso al nuovo motore, i 51 cc in più si sentono tutti e l'SH risulta scattante e veloce, senza lasciar avvertire alcuna vibrazione nemmeno viaggiando a velocità di punta.

In città sorpassi e sprint al semaforo non sono un problema, e se si ha la fortuna di abitare in luoghi che regalano anche un bell'"extra-urbano - come nel caso del nostro test ambientato tra l'impervio centro di Napoli e le bellissime curve della salita al Vesuvio, l'SH permette di divertirsi non poco.

Quasi meglio fuori che in città? Quasi! Sicuramente ottimo in qualsiasi circostanza e, l'avrete capito, ampiamente promosso.

Colori, prezzo e accessori

Sono quattro, molto semplici ed eleganti i colori proposti da Honda per l'SH 350i: Mat Carnelian Red Metallic, Mat Ruthenium Silver Metallic, Pearl Cool White e Black, già disponibili nelle concessionarie a 5.690 euro.

Tra gli accessori originali disponibili troviamo le manopole riscaldabili e la copertina.
 

Pregi e difetti

  • Nuova linea, prestazioni del motore, guidabilità, consumi, dotazione di serie
  • Sospensione posteriore rigida sulle asperità più severe

Maggiori informazioni

Scooter: Honda Sh 350i
Meteo: Sole, 20 °C
Location: Napoli centro, salita al Vesuvio
Tester: 1,65 cm

Abbiamo indossato

Casco: HJC i90
Giacca e guanti: Hevik Garage Lady
Jeans: Alpinestars Stella Angeles
Scarpe: MomoDesign Firegun 3 WP Woman

  • vendo_larlei, Milano (MI)

    Ho un SH350 e lo guido in città tutti i giorni.
    Sono motociclista esperto, 1.78 per 85kg

    PRO: motore ottimo pieno ed elastico, trasmissione superlativa (nettamente meglio di Kymco che avevo prima), pratica la chiave elettronica in tasca. Bella la protezione dall'aria dei paramani. Materiali e costruzioni di alto livello.

    CRO: le sospensioni ùrende non assorbono niente, la sella è troppo alta da terra (che ca22ata su uno scooter del genere), spifferi d'aria potenti concentrati sulle cosce e genitali (non simpatici, derivano dalla forma dello scudo e dalle sue fessure), parabrezza di serie infastidisce il bordo superiore.
    Il passeggero soffre gli spigoli della carrozzeria che gli insistono sull'interno delle tibie, ma daiii!
    Il tasto del clacson è piccolo e troppo interno. Quando serve non lo si trova... sembra poco ma scoccia tanto. Idem il comando delle frecce. Spero con l'abitudine migliorino.

    Honda, dopo tutte queste versioni potevi aggiustarlo meglio.

    Nel complesso, SH350 promosso: 8 e mezzo.
  • ettorino2, Ancona (AN)

    Peggiorato esteticamente tantissimo con quel muso da tapiro coi due fanali che sembrano le narici...
    Eppoi il peso è arrivato a valori davvero esagerati e improponibili per quello che era uno snello scooter mid-commuter...adesso ha un peso da moto praticamente.
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Honda Sh 350 (2021)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Honda
  • Modello SH 350
  • Allestimento Sh 350 (2021)
  • Categoria Scooter Ruote alte
  • Inizio produzione 2020
  • Fine produzione n.d.
  • Prezzo da 5.690 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.160 mm
  • Larghezza 742 mm
  • Altezza 1.161 mm
  • Altezza minima da terra 157 mm
  • Altezza sella da terra MIN 805 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse 1.452 mm
  • Peso a secco 174 Kg
  • Peso in ordine di marcia n.d.
  • Cilindrata 330 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 1
  • Configurazione cilindri n.d.
  • Disposizione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri -
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 77 mm
  • Corsa 70,7 mm
  • Frizione automatica
  • Numero valvole 4
  • Distribuzione monoalbero
  • Ride by Wire
  • Controllo trazione
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza 28 cv - 21 kw - 7.000 rpm
  • Coppia 3 kgm - 27 nm - 5.750 rpm
  • Emissioni Euro 5
  • Depotenziata
  • Tipologia cambio automatico con variatore
  • Numero marce -
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC 30 km/l
  • Capacità serbatoio carburante 9,1 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale cinghia
  • Telaio Tipo tubolare in acciaio a semi­doppia culla
  • Sospensione anteriore Forcella telescopica con steli da 35 mm
  • Escursione anteriore n.d.
  • Sospensione posteriore Forcellone con doppio ammortizzatore
  • Escursione posteriore n.d.
  • Tipo freno anteriore disco
  • Misura freno anteriore 256 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 240 mm
  • ABS
  • Tipo ruote integrali
  • Misura cerchio anteriore 16 pollici
  • Pneumatico anteriore 110/70-16" M/C 56S
  • Misura cerchio posteriore 14 pollici
  • Pneumatico posteriore 130/70-16" M/C 68S
  • Batteria 11 Ah-MF
  • Capacità 12V – 8.6AH
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Honda

Nuovo: Honda Sh 350 (2021)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Honda Sh 350 (2021)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta