MotoGP

Visita di controllo per Marc Marquez: le cose cominciano a girare nel verso giusto

- L'otto volte campione del mondo è tornato oggi al Ruber International Hospital di Madrid: evoluzione clinica e radiografica soddisfacente
Visita di controllo per Marc Marquez: le cose cominciano a girare nel verso giusto

"Evoluzione clinica e radiografica soddisfacente" - Così recitano il comunicato stampa e il Tweet pubblicati da Repsol Box nel tardo pomeriggio di oggi. Il riferimento, è chiaro, è alle condizioni di salute di Marc Marquez. L'otto volte campione del mondo, infatti, si è sottoposto oggi ad una nuova visita al Ruber International Hospital di Madrid, l'ospedale in cui ha subito il terzo intervento chirurgico dopo la caduta di Jerez ed in cui è rimasto ricoverato per alcuni giorni in seguito ad una infezione curata con antibiotici. 

"L'otto volte campione del mondo - si legge nel comunicato stampa -  è stato visitato sei settimane dopo l'intervento chirurgico eseguito il 3 dicembre per la mancata unione infetta dell'omero destro. Nel tempo di evoluzione è stata confermata un'evoluzione clinica e radiografica soddisfacente. Il paziente prosegue con il trattamento antibiotico specifico e con il programma di recupero funzionale adattato alla sua situazione clinica". Parole che lasciano trapelare un cauto ottimismo, dopo giorni di silenzio e preoccupazione. Tanto che c'è già chi è pronto a scommettere su una presenza di Marc Marquez alla prima gara del mondiale 2021 e, addirittura, per i test del Qatar.

Ipotesi, al momento, e niente di certo, con Marc Marquez e Honda che hanno più volte ribadito di non aver fissato una data per il ritorno in pista del campione e di non voler correre (più) il rischio di affrettare i tempi. Anche perchè sono passati tanti mesi, ormai, dall'ultima volta in cui Marquez ha potuto allenarsi in sella ad una moto e se anche il braccio dovesse risultare clinicamente guarito, sarà necessario seguire un programma di allenamento specifico prima di tornare a domare i 270 cavalli della RC213V.

  • gdn1963, Casale Monferrato (AL)

    Ma guarda, c'è gente che ha sparato quintali di fango su Stoner, Vinales, Marquez, Lorenzo, Dovizioso, e mi fermo per carità di patria, e dice agli altri di non criticare Reggiani.
    Ma roba da matti, però!!!
  • corivorivo, Padova (PD)

    LeoLeo 55
    sono invidiosi dei tifosi da stadio essendo loro tifosi da tastiera...
    sono invidiosi di Vale l'Immortale, perché il loro dio è moribondo...
    sostanzialmente tifano per i vizi anziché per le virtù...
    se facessero meditazione profonda capirebbero che Reggiani ha Raggione!
Inserisci il tuo commento